Rifugi Anti-Aerei "2° Guerra Mondiale" (Varese)

Team P.A.R.I. - 21/12/2012

P.A.R.I. Paranormal Activity Research Investigation

( Progetto S.E.R.P. Studi E Ricerche sul Paranormale )

Ricercatori : Lorenzo Righetti, Mauro Breme

Fotografie : Lorenzo Righetti

Riprese Video : Guglielmo Ronaghi

Montaggio Video : Lorenzo Righetti

>>> Articolo su VareseNews  <<< clicca quì

Video

Relazione

Rifugi Anti-Aerei "2° Guerra Mondiale"



Via dei Mille - Via Lonati ( Varese )

 

Storia dei Rifugi :



Durante la 2° Guerra Mondiale, nella Città di Varese vennero costruiti diversi Rifugi anti-aerei.

Le nostre Indagini si sono focalizzate nel Rifugio in Via dei Mille, e nel secondo, situato in Via Lonati nei pressi dei Giardini Estensi.

Il primo Rifugio presenta la struttura interna a mattoni a vista e il pavimento è in terra battuta, ai lati della Galleria vi sono delle stanze di piccole dimensioni, il soffitto presenta frequentemente magnifiche stalattiti in calcite, le prese d’aria laterali alla Galleria garantiscono una buona ossigenazione; le dimensioni della Galleria sono di circa due metri di larghezza per un’altezza di circa tre metri, e 240 metri circa di sviluppo.

Il seconda Rifugio è decisamente più “confortevole”, rivestimento e pavimentazione sono in cemento, panche disseminate lungo il tragitto, vi erano postazioni interne che fungevano da infermeria e servizi di prima necessità, i servizi igienici sono ricavati in nicchie ai lati della Galleria dove trovano posto anche i condotti di areazione; una lunga scala a chiocciola porta in superficie fuori uscendo presso i Giardini Estensi.

Le dimensioni interne ( larghezza/altezza ) sono simili alla precedente ma lo sviluppo delle Gallerie è circa la metà, si aggira sui 120 metri.

Scopo dell’Indagine :

Durante un precedente Sopraluogo gli strumenti avevano rilevato attività elettromagnetica, entrambe le Gallerie sono prive di impianti elettrici e le spesse pareti isolano dall’esterno, nel dubbio della natura di tali “interferenze” abbiamo intrapreso le indagini per approfondire analisi e considerazioni.

L'indagine :

Il 21/12/2012 alle ore 23:30 iniziamo l’Indagine nella Galleria di Via dei Mille, accompagnati e supportati dall’amico Guglielmo Ronaghi.

Le Gallerie essendo prive di corrente elettrica non ci permettono di usufruire di telecamere fisse a circuito chiuso e di una serie di altri dispositivi che necessitano di corrente.

Decidiamo quindi di usare solo una Videocamera Full Spectrum ( InfraRosso + UltraVioletto ), una Fotocamera F.S., un Dittafono Digitale, cinque Rilevatori di onde elettromagnetiche, un Metal Detector a induzione E.M., tre Termometri ( due fissi e un Pirometro Laser ), un Contatore Geiger, un Geofono e un Anemometro.

Lungo il percorso disseminiamo le attrezzature e posizioniamo in una nicchia il registratore audio mentre con i rilevatori di onde elettromagnetiche controlliamo manualmente ogni angolo in cerca di un segnale.

Le stallatiti che discendono dal soffitto ci inducono a muoverci con cautela ma riusciamo a raggiungere agevolmente il termine della Galleria, nel ritornare a l’uscita, recuperiamo tutto il materiale.

Alle 00:30 riponiamo il materiale e partiamo per raggiungere la Galleria situata in Via Lonati.

All’ 01:20 raggiungiamo l’accesso della Galleria, la quale si presenta con un percorso leggermente in salita, utilizziamo la medesima attrezzatura dell’Indagine precedente.

L’ampia Galleria principale conduce a stanze laterali di diverse dimensioni, una scala a chiocciola, che sembra non terminare mai, porta all’esterno tramite una vecchia porta in legno, ormai degradata, che si affaccia nel Parco dei Giardini Estensi.

La scala è contornata da un corrimano in ferro, visibilmente degradato dal tempo; in cima alla scala, abbiamo i primi e unici episodi di rilevazione di onde elettromagnetiche.

Nel tornare all’uscita, recuperiamo tutto il materiale disseminato, e terminiamo l’Indagine alle 02:30.

I Risultati :

Nella prima Galleria non vi sono stati episodi significativi, i Rilevatori di onde elettromagnetiche non hanno avuto oscillazioni particolari, i Termometri hanno evidenziato una temperatura piuttosto elevata rispetto all’esterno, nelle registrazioni audio sono solo udibili gocce d’acqua che dal soffitto cadono a terra, il Contatore Geiger ha rilevato dei valori leggermente elevati, solo in prossimità dell’entrata della Galleria.

Nella seconda Galleria, gli unici episodi registrati, si sono verificati in cima alla scala a chiocciola, i Rilevatori di onde E.M. segnalavano a diverse altezze da terra delle oscillazioni, gli audio, anche qui, hanno captato rumori di gocce d’acqua battenti al suolo, i Termometri registravano una temperatura prossima a quella esterna alla Galleria.

Conclusioni:

Queste Indagini sono state estremamente interessanti sotto l’aspetto dell’affidabilità degli strumenti utilizzati.

Possiamo ora affermare che nel primo Sopralluogo, svolto antecedentemente alle Indagini, gli strumenti subivano oscillazioni dovute alla presenza di telefoni cellulari presenti durante un’escursione con dei visitatori alle Gallerie, che, seppur richiesto di spegnerli non si è potuto avere la certezza di un ambiente privo di contaminanti umani.

L’elevata temperatura della prima Galleria esaminata rispetto all’esterno, denota una buona coibentazione termica.

Il Contatore Geiger ha rilevato un lieve aumento di radiazione in prossimità del marciapiede vicino alla porta d’entrata della 1° Galleria, abbiamo escluso la presenza di materiale radioattivo ed eventuale Gas Radon.

Nella seconda Galleria, le oscillazioni dei Rilevatori elettromagnetici, sono da attribuire al corrimano della scala a chiocciola, che nel suo andamento a spirale e terminando con una ringhiera, si è comportata come una sorta di conduttore di segnale elettromagnetico, amplificando così delle frequenze artificiali.

Ringraziamenti :

A Guglielmo Ronaghi, il nostro più sincero ringraziamento per averci accompagnati e supportati nelle riprese video.

Fotografie

translate website your language

http://www.etnomusicantes.it/im/custom/youtube.png

Fondatori & Promotori del "Progetto S.E.R.P."

Team P.A.R.I. (Fondatori Progetto S.E.R.P.)

Paranormal Activity Research Investigation

Il Portale del Progetto S.E.R.P. è il Sito del Team P.A.R.I

Team Collaboratori

Partner & Amici

Associazione Tutela del Consumatore

Daniele Ross, Mentalista

Mentalista, Intrattenitore Psichico

Web Radio del Gruppo Ok Network

Portale di Studio e Ricerca

Articoli S.E.R.P. su "Terra Incognita Magazine"

Ti piace questo Portale di Informazione sul Paranormale? Fallo sapere ai tuoi amici...

Privacy Policy

E-mail