Albergo abbandonato "Villa Violet" - Lanzo d'Intelvi (Como)

Team P.A.R.I. / S.E.R.P. - 22/08/2012

P.A.R.I. Paranormal Activity Research Investigation

( Progetto S.E.R.P. Studi E Ricerche sul Paranormale )

Ricercatori : Lorenzo Righetti, Mauro Breme

Fotografie : Lorenzo Righetti, Mauro Breme

Riprese e Montaggio : Lorenzo Righetti

Video

Relazione

Albergo “Villa Violet”

Lanzo d'Intelvi ( Como )

Cenni Storici :

Negli anni 30, Villa Violet era un lussuoso Albergo, i signori di Milano soggiornavano nel periodo estivo, a pochi metri c'era una funicolare che portava a valle, ed il piazzale era una sorta di balcone naturale con vista lago, ancora oggi ben tenuta, tranne la funicolare che è in disuso.

Misteriosamente, negli anni successivi, l'Albergo fallì e iniziò un lento degrado della struttura, negli anni 80 inspiegabilmente, la struttura prese fuoco, e diventò inagibile, per  motivi mai chiariti, l'immobile venne messo sotto sequestro.

La struttura di Villa Violet :

Percorrendo il viale principale, si arriva all'imponente Albergo, ci si rende conto subito, che doveva essere realmente un Albergo di lusso, tutti i balconi sono arrotondati con il pavimento in marmo, e i capitelli di sostentamento, apparentemente in cemento.

L'Albergo era costituito da un piano semi interrato, primo, secondo, e terzo piano, il semi interrato, era dedicato alle caldaie, alla lavanderia, dispensa, e altri locali.

Il piano terra ospitava la Reception, la cucina un salone per cene, e bagni ed altri locali.

Il primo, secondo, terzo piano erano dedicati alle camere, approssimativamente dovevano essercene circa ottanta.

Nel piano terra, si apprezzano ancora i pavimenti in legno e cotto, le pareti erano decorate con pannelli e abbellimenti in gesso, diverse pareti erano rivestite di tappezzeria di colore senape, successivamente ricoperte interamente da pittura muraria.

I piani superiori, non sono agibili poiché mancano parte delle solette.

Racconti su Villa Violet :

Su internet, si possono reperire informazioni di vario genere su questo Albergo, quello che ci ha interessato maggiormente, è il racconto di una avventura da parte di due ragazzi, che oltre ad essere precisi nella storia in generale dell'Albergo, citano eventi particolari accaduti a loro, e descrivono dei disegni a sfondo Satanico rinvenuti, affermando che nel paese si vocifera sia luogo di Sette Sataniche.

Inoltre due conduttori radiofonici di Roma, raccontano in radio di episodi uditivi, che hanno avvertito nel parcheggio sottostante l'Albergo, anche in quello scenario abbiamo concentrato le nostre indagini.

L'indagine :

Come detto, la struttura si trova in stato di abbandono ormai da molti decenni, dopo un sopralluogo durato un'ora circa, e vista la lontananza dal centro abitato, abbiamo condotto l'indagine alla luce del sole senza attendere il buio.

Entrati al piano terra, abbiamo azionato i vari Dispositivi per i Rilevamenti ambientali, tra cui :

Rilevatori di Campi ElettroMagnetici (K2, Cell Sensor, Tenmars Gauss/Tesla), Contatore Gaiger, un Dittafono Digitale ha impresso ogni rumore, Radio Digitale a Onde Corte (Ghost Box) per evidenziare anomalie nel “White Noise” (Rumore Bianco), un Pirometro ha campionato la temperatura nelle varie stanze, un Laser a reticolo (Laser Grid) per eventuali movimenti anomali, Videocamera  e Fotocamera Full Spectrum (Infrarosso + Ultravioletto per ampliare lo spettro visivo) hanno coperto l'intero perimetro visitato.

Nella Reception abbiamo colto una piccola differenza di temperatura e un suono costante, abbiamo identificato la piccola anomalia, infatti, dei fori nelle pareti facevano passare un flusso importante d'aria.

In cucina sul retro di una parete, abbiamo individuato una scala che accede al piano semi interrato, percorrendolo, si trovano diversi oggetti ormai in disuso, ma con nessuno degli strumenti abbiamo mai
rilevato nulla di significativo e anomalo.

Le pareti interne ed esterne all'edificio, presentano scritte e disegni di ogni tipo, ma a parte un disegno goliardico di un Diavolo, non abbiamo rilevato nulla che sia riconducibile a Sette Sataniche o comunque riferite al “Male”. Abbiamo rinvenuto solo due Simboli di carattere Esoterico, il primo è il Pentacolo ed è la rappresentazione del “Bene”, usato solitamente nella Magia Bianca, il secondo simbolo è l' “Occhio di Horus” che nella religione Egizia è “sinonimo” di prosperità, del potere e della buona salute, quindi entrambi simboli positivi e legati al “Bene”.

I materassi e sacchi a pelo testimoniano un utilizzo forse da parte di clandestini in tempi passati.

Terminata l'indagine interna, abbiamo visionato il parco circostante, anche in questo caso l'abbandono è evidente, gli unici suoni e movimenti che abbiamo colto, erano causati da dei caprioli che passeggiavano intorno all'Albergo e da un Picchio che aveva preso di mira un albero.

Parcheggio sottostante a Villa Violet :

Il parcheggio è ubicato a poche decine di metri da case abitate (alcune ancora in costruzione) abbiamo atteso sera per iniziare le indagini, alle 21:00 abbiamo azionato la Strumentazione.

In particolare con il Laser Grid abbiamo coperto l'intera area del parcheggio nella speranza di cogliere dei movimenti anomali.

Durante l'indagine sono stati uditi e registrati dei rumori, forse, sono proprio quei rumori che ci hanno raccontato da Roma.

Il parcheggio, è a ridosso di un pendio boschivo, (salendo per il sentiero si giunge all'Albergo), abbiamo attribuito i rumori di passi e i versi uditi ad un possibile cinghiale o altro animale della fauna
boschiva di quel luogo.

La Strumentazione azionata non ha dato esiti d'interesse e alle 22:30 abbiamo terminato le indagini.

Conclusioni e Risultati :

Sia l'Albergo che il parcheggio dello stesso, non hanno evidenziato anomalie riconducibili a una natura “Paranormale”.

E' un luogo con dicerie ma senza fatti che si possano definire “anomali” e/o inspiegabili.

Rimane pertanto un posto affascinante situato in una posizione (con una incredibile vista lago) invidiabile da molti Alberghi d'Italia!

Tutt'ora è in attesa di un compratore che rimetta a nuovo la proprietà e che faccia rivivere il luogo come negli anni 30; è un posto che sicuramente merita una seconda e più fortunata rinascita.

Errata Corrige

Riceviamo e pubblichiamo una mail di precisazioni riguardanti alcuni dettagli della storia del luogo :

"Ciao ragazzi, abito a Milano e per anni ho frequentato Lanzo D'Intelvi. Avendo visto il vostro video sul Villa Violet, posto che conosco bene, avrei delle precisazioni da fare se mi è consentito :
1) l'albergo non è bruciato negli anni '80 ma tra l'estate e l'autunno 1996.
2) I materassi e le coperte sono servite anche a normalissimi ragazzi per imboscarsi con la propria fidanzata, almeno finchè l'albergo era intero.
3) Durante l'estate '96 venne allestito un ufficio vicino alla porta d'ingresso per un agenzia immobiliare di Milano che probabilmente cercava di vendere l'immobile.
4) E' normale che persone del posto vi dicano di aver sentito o visto eventi strani, sono persone che vivono semi isolate tutto l'anno in un paese che non offre nulla a nessuno ormai, quindi le leggende scorrono a fiumi."

Ringraziamo Roberto per averci fornito dettagli più precisi.

Fotografie

translate website your language

http://www.etnomusicantes.it/im/custom/youtube.png

Fondatori & Promotori del "Progetto S.E.R.P."

Team P.A.R.I. (Fondatori Progetto S.E.R.P.)

Paranormal Activity Research Investigation

Il Portale del Progetto S.E.R.P. è il Sito del Team P.A.R.I

Team Collaboratori

Partner & Amici

Associazione Tutela del Consumatore

Daniele Ross, Mentalista

Mentalista, Intrattenitore Psichico

Web Radio del Gruppo Ok Network

Portale di Studio e Ricerca

Articoli S.E.R.P. su "Terra Incognita Magazine"

Ti piace questo Portale di Informazione sul Paranormale? Fallo sapere ai tuoi amici...

Privacy Policy

E-mail